Prurito anale

rimedi naturali per risolvere questo fastidioso problema.

Da cosa può dipendere? Solitamente i soggetti più esposti sono i bambini ma può verificarsi molto spesso anche negli adulti. Infiammazioni od infezioni di varia natura possono dare un vero e proprio imbarazzo proprio perché insorgono nella zona anale. Vedremo assieme quali sono i rimedi naturali da poter utilizzare per alleviare questo insopportabile fastidio.

Questo disturbo è una sintomatologia dietro alla quale possono nascondersi problematiche di diversa natura, alcune delle quali anche molto severe. Pertanto si consiglia sempre di parlarne con il proprio medico di fiducia.

Sintomi? prurito più o meno intenso all’orifizio anale, irritazione e a volte dolore, può essere associato a perdite sotto forma di siero od ematiche. 

Concause: alimentazione squilibrata, umidità presente nella zona (eccessiva sudorazione), consumo di cibi molto speziati, eccesso di sale, carni rosse, herpes, ascessi, ragadi, costipazione o diarrea o la presenza di batteri.

NON SOTTAVALUTARE MAI QUESTI SINTOMI PERCHE’ POTREBBE ESSERE CORRELATI A: patologie più complesse come la presenza di infezione da clamidia, condilomi, fistole, gonorrea, sindrome dell’intestino irritabile, forme tumorali. 

Per lenire il problema si può far riferimento alla natura

Estratto di semi di pompelmo: se causato dalla presenza di funghi che oltre a intaccare la zona anale, hanno colonizzato anche quella vulvare, come la candida. Ecco che in questi casi, può venire in soccorso l’estratto di semi di pompelmo, risulta estremamente efficace per contrastare la presenza di agenti micotici, aiutando a disinfettare stomaco e intestino e prevenendo irritazioni delle mucose intime.

Pomata di propoli e iperico: rimedio efficace contro il prurito anale, serve a disinfettare la parte e cicatrizzare eventuali lesioni o ragadi. Unisce l’azione di un antibiotico naturale e di un antinfiammatorio lenitivo. La pomata applicata localmente (uso esterno) esplica un’azione antibatterica, antinfiammatoria, decongestionante.

Malva e Tea Tree Oil: un decotto di fiori di malva unito e miscelato con 7/8 gocce di olio di Tea Tree per svolgere dei lavaggi tiepidi sulla parte interessata, serve a detergerli a fondo. Questo perché la malva è ricca di mucillaggini rinfrescanti e cicatrizzanti, il teatree svolge un‘azione antibatterica. 

Gel di Aloe: conosciamo questo gel miracoloso perché incontrato in vari articoli, in questo caso, essendo anch’esso ricco di mucillagini come la malva,  risulta rinfrescante, cicatrizzante, antinfiammatorio, restitutivo, lenisce dal prurito anale, calma rossore e bruciore, rimargina le ragadi, ammorbidisce la parte.

Il gel deve essere applicato direttamente sulla parte così da donare sollievo immediato; la sua applicazione è consigliabile dopo essere stati al bagno ed aver pulito bene la zona anale. Ottimo anche in caso di emorroidi, lenisce l’infiammazione e cicatrizza il sanguinamento.

Aglio spicchio o crema ottenuta frullando aglio fresco assieme a qualche goccia di olio extra vergine di oliva: le proprietà antisettiche e antibatteriche di questo ingrediente sono perfette per il trattamento del prurito anale. E’ possibile consumare aglio direttamente uno spicchio fresco la mattina a digiuno (prima della colazione) o includerlo nelle nostre ricette come condimento.

10 pensieri riguardo “Prurito anale

  1. Fortunatamente di prurito anale non ne ho mai sofferto. Al contrario, invece, sin da bambina soffrivo e soffro ancora adesso di prurito vaginale. Ho fatto esami su esami per scoprire a che cosa potesse essere dovuto, tutti negativi. Ho la pelle delicata e che s’irrita e cerco, malgrado sia curiosa di provare prodotti sempre nuovi, d’usare detergenti intimi delicati e che non mi irritano la pelle. Ahh, che pazienza che ci vuole quando il prurito si ripresenta, 🙄!

    Piace a 1 persona

      1. Prego Ele anzi spero davvero possa darti sollievo, puoi provare l’olio essenziale puro di lavanda come quello alla camomilla dato che sono lenitivi e anti arrossamenti, oppure la salvia che è antibatterico. Fai acqua tiepida ed, o 8/10 gocce di uno dei due oppure, se li vuoi associare, fai 4 lavanda e 4 camomilla. 😊😘

        Piace a 1 persona

      2. Per non dimenticarmi niente mi sono appuntata tutto, 🙂. Ancora grazie: certamente questo suggerimento si rivelerà più utile di alcune creme che ho provato e che mi hanno dato pochissimi risultati. Grazie, grazie, grazie, 😘😘😘.

        Piace a 1 persona

      3. Oli comprati e devo dire che il tuo rimedio è davvero una mano santa, 👍👍👍👍. Al momento sembra che il prurito se ne stia “a cuccia” 😁, ma come si dice “prevenire è meglio che curare” e così sto usando il tuo rimedio come metodo preventivo dal prurito, 🙂. Ottimo, davvero ottimo, 👍👍👍👍.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: