Introduzione alla psicosomatica

La psicosomatica è un ampio campo della patologia che si colloca a metà strada tra la medicina e la psicologia. Indaga la relazione tra mente e corpo, ovvero tra il mondo emozionale ed affettivo e il soma.

Nello specifico, la psicosomatica ha lo scopo di rilevare e comprendere gli effetti negativi che la psiche, la mente, produce sul soma, il corpo.

disturbi psicosomatici si possono considerare malattie vere e proprie che comportano danni a livello organico e che sono causate o aggravate da fattori emozionali.

Il disturbo psicosomatico si definisce come la risposta fisica ad un disagio psicologico.

In particolare, situazioni di stress emotivo, ansia patologica, paura costante o di forte preoccupazione possono portare il fisico ad esprimere, sottoforma di campanello di allarme, un disagio più profondo.

sintomi psicosomatici non derivano né da una condizione medica generale né dagli effetti diretti di una sostanza, ma dalla presenza di un disagio mentale. (Dott.ssa Elisa Grechi)

Personalmente, mi avvicinai allo studio della psicosomatica molti anni fa, in realtà non ricordo bene chi mi diede un libro inerente a ciò ma fu illuminante, lo lessi dopo un libro di “Luise Hay” e cominciai a comporre le tessere del puzzle che da tanto tempo guardavo sparse sul tavolo della mia mente. Inizia a vederle e non solo a limitarmi ad osservarle nel loro caos “ordinato”, lo chiamo “ordinato” perché avevano un loro senso nel “disordine” nel renderle ordinatamente caotiche affinché arrivassi a restituire loro la polarità opposta, per il loro senso di esistenza finale, in questo eterno pendolo del ritmo.

Vero che per vivere serenamente bisogna trovare un equilibrio tra le forze ma, bisogna saper “sfruttare” ogni tipo di forza di cui disponiamo. Questo è un piccolo spoiler per i prossimi articoli dedicati al Kybalion. Anzi se qualcuno conosce di cosa si tratta vi invito a scrivermelo qui sotto.

Tornando alla psicosomatica:

Le origini

Il principio fondamentale della medicina primitiva concepiva la malattia come una condizione di disagio dell’uomo “intero” in cui l’effetto della volontà di una forza superiore, era considerato elemento causale e determinante.

Nel mondo magico primitivo non esisteva né una concezione della mente, né una concezione del corpo, né dell’ambiente. L’uomo si presume che si sentisse immerso nella natura sotto tutti i suoi aspetti, riconoscendosi inferiore e dipendente da tali forze.

In questa visione del mondo, lo sciamano è l’intermediario tra il mondo degli umani e il mondo degli spiriti. In questo contesto la malattia finisce con il riguardare l’intera comunità assumendo anche il carattere di “evento sociale” che attraverso l’opera dello sciamano, può essere portata alla guarigione.

La chiave moderna

Dobbiamo attendere, però, il contributo di Sigmund Freud che attraverso gli studi sull’isteria, affermò che un contenuto psichico, qualora represso, era capace di provocare importanti modificazioni corporee e il “misterioso salto” dalla mente al corpo era divenuto un evento possibile.

Mentre  Sigmund Freud concentrava la sua attenzione ed il proprio lavoro sulla produzione verbale dei suoi pazienti, Wilhelm Reich, psichiatra austriaco, introdusse nella psicoanalisi, l’osservazione e il lavoro analitico sul corpo.

Successivamente, le teorie di Reich offriranno lo spunto per lo sviluppo dell’analisi bioenergetica, metodica psicoterapeutica elaborata in seguito da Alexander Lowen.

Approccio, questo, unico nel suo genere, ebbe il merito di ri-considerare la mente e il corpo come un’unità funzionale, inscindibile, tanto che l’intervento degli analisti bioenergetici fu costituito da una complessa combinazione di lavoro “corpo psicoanalitico”.

Franz Alexander propose che gli stati conflittuali, attraverso la mediazione del sistema neurovegetativo, fossero anche implicati nelle cause di varie malattie psicosomatiche.

Approfondiremo l’argomento nei prossimi articoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: