PALOSANTO Benefici

non tutti sanno cosa sia, i più lo collegano all’esoterismo ma…

Bursera graveolens – l’albero dell’incenso

Buon Lunedì a tutti, oggi conosciamo più da vicino il PALO SANTO il legno della Bursera Graveolens, un albero che racchiude molti benefici per la salute.

Palosanto nome originario Bursera graveolens è un albero tropicale della famiglia delle Bursareacee.

Il nome significa “legno santo”. Cresce spontaneamente in America Centro-Meridionale e risulta coltivato in alcuni paesi, come Ecuador e Perù.

La prima descrizione risale al 1824 in seguito ad una spedizione tedesca nelle Americhe di Karl Wilhelm von Humboldt.

Palosanto è un nome dato localmente ad altre piante, di altre specie, mentre il Palosanto, ovvero il legno di Bursera graveolens, è conosciuto anche con altri nomi.

Dal legno di Bursera graveolens si ottengono oggetti artigianali, bastoncini da bruciare (incenso), ma, dal punto di vista europeo, si estrae soprattutto un olio essenziale molto apprezzato. La composizione chimica è variabile, da cui derivano forse un’efficacia diseguale e certamente note di profumo molto diverse.

Proprietà benefiche

  • Nutritive, lenitive ed idratanti per la e pelle.
  • Rubefacenti, emollienti e rinfrescanti.
  • Allontana le zanzare e altri insetti sgraditi all’uomo.
  • Concilia il sonno e funge da rilassante a livello psico-fisico.
  • Antidepressive.
  • Analgesiche e antinfiammatorie.
  • Allevia sintomi come tosse, raffreddore, allergie ed asma.

Viene utilizzato l’olio essenziale per i trattamenti oppure il pezzetto di legno acceso.

Esponendo gli abiti dei bimbi al suo fumo li si preserva dalle punture degli insetti.

Palosanto ed esoterismo

Nella tradizione il Palosanto si utilizza per eliminare le negatività e i malesseri fisici e mentali come la depressione, la tristezza e il cattivo umore. Questo legno protegge adulti e neonati dalla “planga blanca”, il malocchio. Per questo motivo viene utilizzato in riti esoterici per allontanare spiriti negativi, prettamente nell’ambito della magia bianca.

In alcuni casi viene utilizzato anche dalla Chiesa Cattolica durante le liturgie.

Origine e rimedi

È denominato “Santo” perché l’albero fiorisce a Natale ed il suo legno è caratterizzato da un forte aroma naturale. Il liquido fresco della corteccia si usa contro le micosi e la resina per disinfettare le ferite dell’ombelico dei neonati, la carie e il mal di denti.

Sotto forma di tisana lo si usa contro i disturbi gastro intestinali, nausea, vomito e cattiva digestione, oltre che per combattere le infezioni urinarie e per il benessere delle vie respiratorie.

e con questo è tutto, spero sia stato di Vs gradimento, vi saluto e ringrazio per aver passato del tempo a leggere l’articolo. Ricordatevi di usare la gentilezza e le buone parole tra voi.

5 pensieri riguardo “PALOSANTO Benefici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: