Il potere del sorriso

IL FILO D’ORO

Fin dai tempi antichi, il filo d’oro è il simbolo di un sapere che nasce dall’esperienza personale e che è libero dai condizionamenti istituzionali.

E’ un filo perché rappresenta la continuità di un’esperienza sempre antica e sempre nuova, ed è esile perché in ogni generazione, questa consapevolezza viene mantenuta da una minoranza di individui.

“La verità esiste fin dall’inizio ed è disseminata ovunque, molti la vedono ma pochi la raccolgono. La verità non è venuta nuda in questo mondo ma in simboli e immagini, non la si può afferrare in altro modo.” Questi sono detti scoperti più di 60 anni fa nelle sabbie del deserto egiziano e attribuiti a Gesù.

Perché apro con questo filo d’oro? Più informazioni incameriamo più il cervello ragiona, innesca la riflessione, il mio amato pensiero critico, intreccia fili invisibili come un’esperta tessitrice e crea la propria tela. Intima e personale e cosa più importante UNICA.

Simboli ed immagini, li stiamo incontrando molto spesso ultimamente, non scordiamoci la spirale aura, le forme armoniche o disarmoniche nate da sollecitazioni vibrazionali.

Seguiamo le tracce che ci vengono lasciate, muovendo le corde giuste si hanno benefici interiori ed esteriori. Che ci si relazioni con discipline religiose, filosofie di pensiero o semplici percorsi di ricerca introspettiva o prettamente scientifica, i fili si intersecano inesorabilmente.

Come abbiamo visto, la parola cura ed il pensiero anche ed è meglio prevenire che dite?; vediamo da vicino che benefici concediamo al nostro corpo semplicemente pensando ed agendo nel modo corretto. Il buon umore e le emozioni positive incidono positivamente sul sistema immunitario, al contrario, lo stress e la depressione possono minarlo.

Quando il corpo è sotto stress rilascia il cortisolo, un ormone che ha un profondo impatto sulla salute, perché contrasta il lavoro del sistema immunitario. Arrabbiarsi di certo non è la strada giusta se ci si vuole occupare della propria salute nella sua amplia accezione. E se provassimo ad affrontare gli inconvenienti cambiando il pensiero e la parola espressa?

Se la realtà che ci circonda cambia modificando l’atteggiamento, figuriamoci quanto altro potremmo ottenere con il giusto assetto psicofisico.

Viviamo tempi stressanti, siamo messi dinnanzi a chiusure, tensioni, incertezze che sembrano insormontabili perché non ci è stato insegnato come poterle cambiare.

La questione è la forma che diamo al pensiero.

Provare emozioni piacevoli, sorridere o ridere determina l’incremento delle immunoglobuline A, anticorpi in prima linea contro le infezioni, ma anche delle cellule NK (Natural Killer) coinvolte in altri meccanismi difensivi, tra cui quello dei tumori.

Una ricerca della Indian State University conferma l’incremento dell’attività delle cellule NK in seguito a miglioramenti dell’umore (studi condotti da Lee S. Berk, 1989, e confermati da Labott, 1990; il Center of Public Health di Loma Linda, in California, ha riscontrato un netto incremento di molti parametri immunologici dopo l’esposizione a situazioni umoristiche.

Ma non solo: sempre secondo quest’ultimo studio anche i leucociti (altre cellule coinvolte nell’immunità) ed i loro messaggeri (le citochine), che ci proteggono da infezioni e attacchi, aumentano con la serenità.

ed il viaggio continua…ricordatevi i essere gentili fra voi e di usare parole buone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: