Tè VERDE…MA GUARDA CHE TIPI!

DIMMI CHE Tè BEVI E TI DIRò CHI SEI…

Il primo infuso è per il gusto. Il secondo infuso è per il piacere. Il terzo infuso è per l’occhio. Il quarto infuso è per il rilassamento.
(Proverbio Cinese)

Buon Giovedì miei carissimi lettori, oggi vorrei farvi conoscere la Camellia sinensis, ossia la specie di pianta le cui foglie e germogli sono usati per produrre il tè. Appartiene al genere della Camellia , un genere di piante della famiglia Theaceae.

Tutti i tipi di tè traggono origine dalla lavorazione delle foglie, dal tipo di essiccazione, dalla miscela, dei germogli e di altre parti di questa pianta: soltanto i metodi di lavorazione differenziano le varie tipologie.

La Camellia Sinensis è molto conosciuta per la sua azione antiossidante, è utile per contrastare l’invecchiamento cellulare.

La leggenda narra che il  sia stato scoperto da un imperatore cinese nel 2737 a.C., quando una foglia cadde per caso nella sua tazza di acqua calda. Siamo dinnanzi alla cultura del tè più antica, più conosciuta e più longeva è proprio quella cinese.

Una pianta officinale dal profondo valore benefico, sicuramente da scoprire in tutte le sue varianti. Ricordiamo che in Asia esiste un vero e proprio rito di preparazione di questa bevanda, la cerimonia del tè.

Delle 81 varietà di questa pianta solo 5 vengono usate nella coltivazione del tè.

Le qualità si differenziano per il luogo di provenienza, il tipo di essiccazione, la miscela e la lavorazione, ma appartengono tutte a tre tipologie principali:

il tè nero (con le varietà più diffuse, Darjeeling dell’Himalaya, Orange Pekoe di Ceylon ed English Breakfast)

il tè verde, che non viene completamente essiccato (comprende le varietà più antiche, come il tradizionale Matcha in polvere del Giappone, usato nella cerimonia del tè)

l’Oolong, il tipico tè cinese, con caratteristiche intermedie.

Piccola curiosità, in Cina vengono prodotte oltre mille varietà di tè, di cui la metà sono tè verdi.

Alla scoperta dei tipi di Tè più conosciuti al Mondo

Indubbiamente ci troviamo di fronte ad una delle bevande più diffuse e consumate. Tra i maggiori esportatori di tè dopo la Cina troviamo, India, Giappone e Africa.

Iniziamo dunque questo viaggio dal…

Tè Verde

Si presenta con un tè non fermentato. Le foglie vengono essiccate utilizzando il calore, così da impedirne la fermentazione. Cosi facendo le foglie mantengono il colore verde e l’infuso appare più chiaro rispetto al tè nero.

L’essiccazione tradizionale avviene ponendo le foglie al sole su vassoi di bambù.

Ricco di antiossidanti, possiede proprietà rimineralizzanti, facilita la digestione e può essere utile nella prevenzione di arteriosclerosi e tumori.

Tè Nero

Prodotto prevalentemente in India e nei Paesi africani. Ha un sapore ed un effetto più rilevante sull’organismo, in quanto maggiori quantità di teina. Le foglie assumono il tipico pigmento scuro grazie ai processi di fermentazione a cui le foglie vengono sottoposte, mettendole a contatto con l’ossigeno per alcune ore.

Il tè nero sta destando l’interesse del mondo scientifico per via della sua ricchezza di sostanze antiossidanti, tra cui troviamo i flavonoidi, aiutano il corpo a prevenire l’invecchiamento cellulare, a contrastare l’azione dei radicali liberi e a mantenere in salute il sistema cardio-circolatorio. Questo tè nero è stato sottoposto anche a studi e ricerche dedicate alla prevenzione di diabete e ictus.

Tè Bianco

Il Bianco è la tipologia di tè meno lavorata in assoluto, le foglie non subiscono alcun tipo di processo di trasformazione a parte l’essiccazione che permette alle proprietà della pianta di rimanere integre. Una piccola curiosità, lo sapevate che, alcune tipologie di tè bianco sono assai rare? tra queste troviamo il tè Yin Zen, che viene raccolto soltanto una volta all’anno.

Questo Tè contiene Flavonoidi, ha il più elevato livello di antiossidanti, gli ormai ben noti nutrienti in grado di proteggere il corpo dai radicali liberi, responsabili dell’ invecchiamento. Sono state condotte svariate ricerche su questo Tè ed hanno evidenziato come possa svolgere un ruolo di prevenzione conto la formazione di cellule tumorali.

Tè Giallo

Il tè giallo è una tipologia di tè tipica della Cina. La lavorazione particolare a cui le foglie di tè vengono sottoposte è definita ingiallimento. Il colore giallo dalle foglie viene trasferito alla bevanda, ancora non molto diffusa in Europa. Il grado di ossidazione del tè giallo è molto basso. Si tratta di un tè ottenuto grazie ad una fermentazione più breve rispetto a quanto avviene per il tè nero.

Benefici del Tè giallo son diversi è anch’esso ricco di antiossidanti, svolge un’azione protettiva contro le lesioni al fegato. Migliora la digestione, vari studi gli hanno attribuito la capacità di prevenire il cancro esofageo, è ottimo per chi desideri di perdere qualche chilo di troppo. Inoltre sembra sia in grado di mantenere denti e ossa sane e forti, che prevenga le lesioni gastriche. Inoltre è un ottimo energizzante e perfetto per rilasciare la tensione accumulata.

Tè Rosso

Il tè rosso (nome originale Rooibos), non viene ottenuta dall’essiccazione e fermentazione di foglie di tè ma arriva dall’omonima pianta, le cui foglie vengono appositamente raccolte ed essiccate in Africa, sua zona d’origine. Il Rooibos – è privo di caffeina e presenta un basso contenuto di tannini.

In Africa viene considerato un vero e proprio elisir di lunga vita.

troviamo anche qui un altro contenuti di flavonoidi, possiede numerose virtù e preziosi componenti al pari del tè verde nonostante non lo sarebbe.

Anticancro, antiallergico, antivirale, è tonico e anche rilassante.

Tè Oolong

Prodotto in Cina mediante una parziale ossidazione delle foglie di tè. A seconda del grado di ossidazione e dei processi di torrefazione posti in essere, si ottengono delle tipologie di Tè Oolong che possono risultare molto diverse tra loro. Conosciuto anche con il nome di “tè semifermentato”.

Il Tè Oolong è fonte di antiossidanti e contiene anche sali minerali come calcio, manganese, rame e selenio. Il consumo di Tè oolong viene consigliato a chi desidera perdere peso, sia per il suo contenuto di caffeina che per l’apporto di polifenoli.

Tè Pu-erh

Il Tè Pu-her è un tè post-fermentato, che viene stabilizzato prima di essere sottoposto al processo di fermentazione delle foglie viene indotta attraverso il calore e l’umidità. Il suo nome deriva dalla zona di produzione, situata in Cina. Si differenzia dal tè nero proprio per la lavorazione utilizzata a produrlo.

  • Riduce i livelli di colesterolo
  • Regola la corretta circolazione del sangue
  • Aiuta a contrastare il cancro
  • Ottimo digestivo
  • Previene l’obesità
  • Combatte il diabete

Tè Matcha

Lo ritroviamo, dopo averlo già conosciuto in altre occasioni, Il Tè matcha è una tipologia di tè verde giapponese che si differenzia dalle altre perché non viene posto in vendita sotto forma di foglie, bensì in polvere finissima di colore verde brillante.

Viene utilizzato non soltanto per ottenere un’ottima bevanda, ma anche come colorante alimentare naturale, come spezia, nella preparazione di dolci tradizionali giapponesi, ma anche di cioccolatini e biscotti.

  • Rinforza il sistema immunitario
  • Aumenta la concentrazione e la memoria
  • Ha effetto drenante e disintossicante
  • Energizzante
  • Combatte il colesterolo cattivo
  • Migliora l’umore.

e con questo è tutto, mi auguro di avervi intrattenuti con dei contenuti piacevoli.

Grazie di cuore!

Alessia

9 pensieri riguardo “Tè VERDE…MA GUARDA CHE TIPI!

  1. wow, grazie Alessia, non sapevo esistessero tante varietà di tè!! Ero ferma al verde, nero, bianco… Fantastico! Molto utile e interessante. Insomma un tè al giorno toglie il medico di torno o quasi…

    Piace a 1 persona

      1. Eh, sì: il tè apporta notevoli benefici e se bevuto senza aggiungere zucchero o altri dolcificanti, oltre a fare benissimo, ha praticamente zero calorie. È proprio il caso di dirlo: i cinesi, per quanto riguarda il tè, sono dei veri e propri maestri, 😉.

        Piace a 1 persona

Rispondi a Alessia Sartorati Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: