Timo – Miracoli Benèfici

Clicca qui per acquistare olio essenziale di Timo

Clicca qui per acquistare foglie essiccate bio di Timo

Lo starter di oggi non sarà la linea temporale che incontreremo cammin facendo, ma saranno le virtù di questa pianta. 

Il timo deriva dal termine greco Thymon che significa forza e coraggio ma essendo similare alla parola sempre greca, Thumos cioè soffio vitale, gli storici posizionano l ago della bilancia esattamente in equilibrio tra i due termini per identificarne l’etimologia.

La pianta Fa parte della famiglia delle laminaceae, che abbiamo imparato a conoscere, arbustiva ma anche erbacea, è tipica dell’ area del mediterraneo e del Caucaso, si trova in tutte Europa, transcaucasia, Anatolia, Asia e Africa settentrionale. In Italia la possiamo reperire dal mare alle regioni montane, da 0  fino a 2000 Mt s.l.m. Ma sicuramente predilige le zone marine per la loro esposizione al sole d i terreni aridi, fra rocce e ghiaie. 

Conosciamo meglio i benefici di questa pianta 

Se ti stai chiedendo perché dovresti usare il Timo, ti Anticipiamo qualche esempio…. Se hai problemi di asma, pelle stanca e capelli grassi…Segui il video perché a breve vedremo come liberartene grazie all’impiego di questa pianta.

Le virtù legate al timo sono tali grazie alla presenza di timolo, un particolare fenolo (spiegare fenolo) che fa della pianta un potente ANTISETTICO

del timo fa parte anche il carvacrolo che dona proprietà SEDATIVE

È inoltre ANTISPASMODICO ANTIBIOTICO NATURALE COME L ORIGANO

E VERMIFUGO

I benefici antisettici possiamo riscontrarli già in un antico trattato pubblicato nel 1585 a Roma, il cui nome è “herbario novo” che contiene tra le altre piante anche il timo, del quale vi è consiglio d uso, cotto nel vino, per combattere l’asma e le infezioni alle vie urinarie. Pensate che il timo veniva utilizzato come base per la preparazione di disinfettanti fino al dopoguerra. 

La pianta risulta essere un altrettanto validissimo alleato come digestivo e carminativo cioè che promuove l’espulsione dei gas dello stomaco e del l’intestino.

Aiuta a combattere le infiammazioni all’apparato respiratorio, grazie all’azione balsamica e fluidificante. quindi da usare anche in caso di tosse, bronchiti e Stati di congestione nasale  

Ilsuo aroma consente l’impiego anche nel caso di mal di testa dovuto a fattori nervosi.

Se invece, Avete la pelle del viso spenta e affaticata,  Il timo sarà il vs migliore amico, la disinfetta e ne stimola la circolazione sanguigna svolgendo appunto quell’azione defatigante di cui avete bisogno.

Non parliamo poi del problema che affligge molte donne, e anche uomini, che crea imbarazzo…quello legato ai capelli grassi, in questo il timo ha un efficacia molto rilevante, potrete disfarvene velocemente aggiungendo 5 6 gocce di olio essenziale di timo nel floccone nuovo del vs shampo neutro, e porterete, dopo qualche lavaggio,  il vostro sebo allo stato di normale equilibrio. 

L’uso del decotto è legato alla detersione, ad uso esterno di piccole ferite, o per igienizzare il cavo orale.

Le ricette e i rimedi come sempre lì trovate nella sezione dedicata, all’interno del nostro sito www.erbedelbenessere.com il link in descrizione assieme agli altri collegamenti che vi condurranno alle pagine consigliate per l’acquisto di olii essenziali ed altri prodotti che abbiamo testato personalmente e scelto accuratamente per voi così che possiate stare tranquilli e sicuri su ciò che comprate.

Vediamo ora l’olio essenziale, come possiamo usarlo.

Qualche goccia posta sul cuscino concilierà il sonno profondo 

Nell acqua della vasca da bagno, vi permetterà di rilassarvi e darvi vigore, si dice doni inoltre più coraggio.

Nei suffumigi, potete usare l’olio di timo da solo o associandolo a quello di rosmarino e origano. In questo caso lo anticipiamo qui ma lo troverete scritto, bastano due gocce di timo, due di rosmarino e due di origano in una pentola capiente. I suffumigi se non sapete cosa siano, sono vapori caldi che si assorbono respirando profondamente attraverso il naso sopra una pentola di acqua molto calda tenendosi sul capo a copertura, un asciugamano. 

Il timo corrobora e stimola il sistema endocrino e nervoso stimolando la secrezione di adrenalina. 

L’olio è uno tra i più forti antibatterici presenti in natura, antiparassitario e aiuta la psiche in caso di stati depressivi.

STIMOLA IL SISTEMA IMMUNITARIO, l’abbiamo nominato anche sul video dedicato al covid e la storia delle erbe.

RAFFORZA LE TUE DIFESE COSA ASPETTI?

In ambito culinario il timo è apprezzatissimo, chi di voi non lo conosce principalmente per il suo impiego nell’impreziosire il gusto dei piatti. 

Sicuramente il connubio ideale sta tra sapore e qualità organolettiche che lo rendono indispensabile in molte ricette sia in ambito vengano che non, si sposa bene con le verdure, gli oli e li aceti che ne vengono aromatizzati, sul pesce, sulla carne e sui risotti.

Vi sono liquori digestivi che contengono, oltre ad altre erbe, proprio il timo. 

I monaci lo usano tutt’ora nei loro preparati, ne  aromatizzano anche il vino. 

Questo perché, alcune erbe, tendono a perdere il loro profumo con il tempo mentre il timo, come origano o rosmarino persistono grazie all’intensita dei loro olii essenziali.

Se Conoscete il famoso mix di spezie di Provenza, ovviamente lo trovate tra le altre erbe che costituiscono per l’appunto la miscela. 

Continuiamo il nostro viaggio alla conoscenza della pianta, saliamo sulla macchina del tempo e posizioniamo lo stop nell’antico Egitto.

Dove Si credeva che le anime dei morti riposassero su piante di timo, infatti in Egitto la utilizzavano nei processi di imbalsamazione dei defunti. Continuando a camminare sulla linea temporale approdiamo in Grecia dove, se fossimo li, vedremmo la pianta adoperata per alimentare la fiamma dei sacrifici o la troveremmo tra gli ingredienti in infusione per preparare la nephalia una miscela  di acqua miele od olii derivati dalle piante è destinata ai defunti.

Ora volgiamo lo sguardo altrove, scostiamo il drappo e ci addentriamo nell’antica Roma immaginandoci di essere lì a gettare manciate di di timo nei bracieri per allontanare gli spiriti nefasti. 

Nel Medioevo, invece, per allontanare le streghe, i contadini ne facevano benedire fasci di rametti.

Il timo nel linguaggio dei fiori evoca amore duraturo ed operosità.

In un racconto popolare, se si appende al letto un mazzetto di timo, insieme ad Artemisia, rosmarino alloro e lavanda, legate tra loro con un nastro bianco, si potranno avere sogni propiziatori.

In campo esoterico viene utilizzato in caso pensiate di essere attorniati da energie negative, basterà bruciarne qualche rametto assieme ad una manciata di foglie d’alloro e iperico e ve ne libererete

Lo sapete che questa pianta sembra sia gradita dalle fate? Vi sono moltissime leggende e fiabe legate a ciò, si dice che un infuso al timo possa aiutare a vederle ne loro piccolo mondo, o che coltivarne la pianta sul balcone o giardino le attiri e con loro la protezione. Si narra che Avalon sia la terra delle fate dove vi fu portato Re Artù ferito a morte e dove ricevette le cure composte di erbe, realizzate da 4 fate.

Una Leggenda greca narra di Arianna piangente per essere stata abbandonata da un irriconoscente Teseo. La terra irrorata con le lacrime profumate di Arianna originò il Timo pianta simbolo di nuova vitalità. Dionisio, attratto dal profumo di queste stesse lacrime, la prese in sposa.

Reincontriamo piacevolmente Galeno di Pergamo, che chiamò la ghiandola che si trova nella parte alta del torace, timo, perché gli ricordava appunto la forma di un mazzetto di tale pianta. Il motivo del nome la lega al fatto che regola l’entusiasmo giovanile, la fantasia, l’allegria, Stati che poi si assopiscono quando la ghiandola tende ad atrofizzarsi causando il soffocamento di tali stati.

Sembra che la ghiandola timo sia la congiunzione tra mente e corpo.

Sicuramente il timo, sarà un altra pianta che si aggiungerà, per importanza ai vostri piccoli orti botanici casalinghi, o prenderà il suo spazio nelle aiuole dei vostri giardini.

2 pensieri riguardo “Timo – Miracoli Benèfici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: